sabato 29 dicembre 2012

scarpette rosse


il modello l ' ho visto in questo blog francese
è stato amore a prima vista anche per me che coi ferri non ho molta dimestichezza,
mi piace il loro essere zen, essenziali,
non so perchè mi incanto davanti all'essenzialità, ma poi sono attirata anche da mille dettagli colorati, dall' insieme di diversi materiali.

 ho voluto farle rosse e la mia amica Stefania le ha volute per Lucia, una bimba di pochi mesi e mi ha chiesto anche un giacchino in tema

ho aggiunto qualche giro sulle aperture del davanti della  giacchina granny shrug

in modo da creare un modello-kimono che si lega con due laccetti

da piccola durante le vacanze natalizie in TV davano spesso questo film del 1948,"scarpette rosse" allora passavo ore a vedere questo genere di film
 ma anche ANDERSEN ha scritto una fiaba che si intitola"  scarpette rosse" parla di scarpette rosse con poteri benefici,vorrei poter imprimere quei poteri sulle scarpette di LUCIA.

e..... posso farvi vedere cosa ho cucinato oggi? un raro esemplare di finto pesce-svuotafrigo!
puo' diventare un antipasto o un piatto unico
 dopo il pranzo di NATALE avevo vasetti di olive, sottaceti vari,che mi occupavano posto in frigo e ho pensato di far pulizia.
la base è PATATE lesse-MAIONESE-UN PO' DI BURRO  e poi tritate (più o meno grossolanamente, come vi piace) tutti gli avanzi che avete in frigo,anche acciughe e capperi, qualche salume,
 insomma la mia raccolta differenziata oggi si è arricchita di barattoli vuoti
e con questa miscellanea di scarpette-giacchine-film-pesci-barattoli
vi auguro una buona fine anno nuovo
e naturalmente buon 2013

venerdì 14 dicembre 2012

la calza di befifescion,la befana che si crede fescion

a volte non so in che giorno vivo, ma so benissimo che le feste natalizie devono ancora iniziare,
allora vi starete chiedendo perchè un post con la calza della befana che è simbolo dell' epifania che tutte le feste si porta via
mo' ve spiego:
nel gruppo facebook di   elena regina,    condivo con il cuore
ELENA ci ha lanciato una sfida, creare una calza della befana o un dolcetto, con qualsiasi tecnica o materiale.
non si vince niente e si puo' partecipare sino a NATALE,

mi piace il lancio di un tema e poi vedere le diverse interpretazioni dello stesso soggetto

io ho pensato a una befana molto indaffarrata a portare doni ai bimbi, ma  come tutte le donne è  un po' vanitosa, non vuole rinunciare a essere fescion, almeno così lei crede di essere, e allora raccatta tutto ciò che trova per far bella la sua calza.

c' è una torrefazione di caffè e prende un sacco
un pezzo di pizzo, un campanellino
fili dorati, bottoni, lane....una rosellina all' uncinetto
se nei prossimi giorni , alzando gli occhi al cielo vedrete un luccichio,udirete lo squillo di un campanellino, sarà lei,
Befifescion!
io vi auguro serene feste in famiglia

venerdì 7 dicembre 2012

halzina,la calzina che si crede renna

lei è halzina, la calzina che si crede una renna,vuol diventare una renna lappone, ma le sue origini sono anche un po' cinesi,una parte di lei deriva da mercanti cinesi
con un po' d' uncinetto, una pallina di feltro, qualche bottone, dei nastri, del filo armato per le corna, un campanello rosso è nata halzina



vuol diventare la decima renna di babbo natale
qui ci sono i nomi delle altre renne di babbo natale con i loro compiti,
halzina potrebbe essere la renna incaricata di consegnare i regali handemade, regali sempre raccomandati perchè unici e fatti col cuore, proprio come halzina.
renne handemade molto carine sono anche in in questo blog
halzina al momento starà appesa fuori dalla mia porta a far sorridere chi le passerà davanti, spero faccia sorridere anche voi.
halzina partecipa al contest di natale di casa idee
se volete curiosare e votare andate lì
http://www.casaeidee.it/2012/12/07/partecipa-al-contest-di-natale-di-casaidee-potrai-ricevere-un-simpatico-regalo/



sabato 1 dicembre 2012

se famo du spaghi?

ho voluto fare esperimenti con dello spago e l' uncinetto,ho creato due soggetti, due spaghi appunto,
uno è quest'angioletto
l'altro è questo gufetto, qui in versione tenebrosa
e qui  in versione  colorata-

era uno spago abbastanza morbido e non ho avuto difficoltà nella lavorazione

ma io du spaghi, come li intendono i romani, me li so' fatti davvero come canta elio delle "storie tese "nella canzone la terra dei cachi
alla bottarga e pomodori secchi.

venerdì 23 novembre 2012

angeli azzurri e qualcuno è anche rosa

    
margie simpson ammette di tingersi e si tinge i capelli di blu perchè dice che così è più celestiale
perchè lei crede nell' esistenza degli angeli
è fiera dei suoi capelli e dice  di avere un vero record, perchè lei non ha i capelli più lunghi delle altre donne, bensì i più alti.
da tempo  volevo trasformare l' amata- odiata barbie in margie simpson naturalmente con l' uncinetto  e a punto nocciolina
anni fa quando vidi lucia bosè coi capelli azzurri restai sbigottita, non sapevo dire se mi piacessero o no
ma quanto bella era lucia bosè da giovane?
donna dalla vita affascinante e nata povera
se volete conoscere il percorso che l 'ha portata a credere fermamente nella presenza degli angeli andate a vedere
un' altro personaggio  di collodi in pinocchio è la fata dai capelli turchini, già e allora perchè disney ce la vedere bionda nel suo cartone animato?
se  è la fata dai capelli turchini perchè è bionda?
sovente disney ha di queste discutibili interpretazioni e noi non ci rendiamo più conto di come  sia stato influenzato il nostro immaginario dai loro cartoni animati
ma in questi giorni su facebook c' è questa iniziativa




  • Oggi uno studente di 15 anni è morto di omofobia. Si è suicidato perchè insultato e perseguitato a scuola dai compagni, e incompreso anche dai professori, lo chiamavano "il ragazzo dai vestiti rosa", e avevano creato anche un pagina Facebook per prenderlo in giro, per i suoi modi e per il suo abbigliamento.

    Invitiamo chiunque sia indignato e scosso di fronte a questo fatto a cambiare la propria immagine di profilo in rosa. Invitiamo anche tutti, nei prossimi giorni, a indossare qualcosa di rosa. Per portare questa protesta anche nella vita reale.

    Per solidarietà a questo ragazzo, e per protestare perché in Italia non c'è ancora una legge contro l'omofobia e la transfobia, perché nelle scuole italiane si dovrebbe insegnare il rispetto, l'inclusività, e non tollerare o incoraggiare la discriminazione, il bullismo, l'emarginazione.

    Oggi per noi il rosa è il colore della rabbia.



  •  ahimè! siamo ancora a questo punto! nel 2013 quasi!!!!!!

    la mia icona è stata trasformata in rosa
     per quel povero angelo di roma ho aderito a questa iniziativa,( ora lui è un angelo,non importa di che colore, lì non sarà classificato in nessun colore o sesso.)
    indosserò questa collana in tricotin in questi giorni, anche se non è completamente rosa , ha mille sfumature come tutte le persone.


    venerdì 16 novembre 2012

    tutorial cappello alberello

    per voi ho segnato tutti i passaggi per realizzare questo cappello alberello,  è semplice , questo è una misura per adulti , ma eliminando qualche giro andrà bene per bambini o ragazzi,può anche diventare una decorazione natalizia , ma soprattutto potete decorarlo come più vi piace


    i punti un po' diversi sono la maglia bassa in costa o in rilievo , che si lavora prendendo solo il filo  dietro la m. bassa del giro precedente, e la maglia alta incrociata che ho utilizzato per rendere più elastico il bordo del berretto, un esempio chiaro di questo punto qui


    vi occorreranno              100 gr. lana verde
                                        uncinetto n.4

    1g)avviate nel cerchio magico 6 m. basse
    2g)in ogni maglia del giro precedente 2 m. basse
    lavorare 5 giri senza aumenti
    nel prossimo giro 2 maglie basse in ogni maglia
    ora lavorare un giro di maglie basse prendendo solo il filo posteriore della m. bassa del giro precedente
    questo punto si chiama punto basso a rilievo
    finito questo giro, lavorare 10 giri a m. bassa
    dopo questi 10 giri aumentare una maglia ogni 2 (1 maglia sì, 1 no)
    1 giro  a punto basso in rilievo
    10 giri a m. bassa
    poi aumentare una maglia ogni 2( come sopra)
    1 giro punto basso in rilievo
    10 giri m. bassa
    aumentare una maglia ogni 2
    1 giro punto basso in rilievo
    10 giri a m. bassa
    1 giro a m. bassa in rilievo
    con lana marrone lavorare a maglia alta a coste per 3 giri


    2 m. alte, 2 m alte incrociate(per 3 giri m. alte sulle 2 m. alte ,m. alte incrociate sulle maglie alte incrociate del giro precedente)
    ora dobbiamo riprendere tutti i giri della m. bassa in rilievo

    in ogni giro lavoreremo
    5 m. alte, saltare 1 m, 1 p. basso, saltare 1 m.
                                                         stella

    nel cerchio magico avviare 6 m. basse
    2 giro )2 m. basse in ogni m. bassa
    3 g)1 m.bassa, 2 m. basse
    4g)1 p. basso 5 catenelle,1 punto basso nella seconda maglia catenella dall' uncinetto, 1 mezza m. alta, i m.alta, 1 m. altissima, saltare 2 punti , 1 p.basso
    ripetere per 6 volte



    eseguite 2 stelle e unitele a mezze m. basse



    ora potete decorare l 'alberello come più vi piace

    io avevo questa lana coi fili dorati, e ho fatto delle catenelle di lunghezze diverse, lavorate direttamente sul berretto e fermate con una mezza m. bassa ogni tanto
    nulla vieta di decorarla con pon-pon, perline, palline all' uncinetto
    un consiglio: quando cucirete la stella, fissatela di più della mia(cioè metteteci dentro più punta dell' alberello)

    io vi auguro tanti sorrisi con questo berretto

    vorrei ringraziare angela per il pensiero che mi ha regalato,ma sono imbarazzata a rigirare questi riconoscimenti ad altre bloggher, non vorrei impegnare nessuno, ma angela ti ringrazio sempre.

    sabato 10 novembre 2012

    lozione antipidocchi con hello kitty



    conosco una mamma disperata , la sua bimba è stata visitata più volte dai pidocchi.
    in farmacia ho visto in vendita" fasce per capelli antipidocchi" così diceva la pubblicità,
    ho subito pensato a quella mamma disperata e alla sua bimba vanitosa
    e allora amando l' uncinetto,avendo fatto un corso di aromaterapia anni fa, ho eseguito questa fascia
    i pidocchi sono davvero una disperazione, si attaccano anche ai capelli più puliti, sugli indumenti che poi stanno accatastati in attaccapanni,
    io ho preparato questa lozione a base di aceto di mele, (i pidocchi non riescono ad aggrapparsi se c' è l' aceto)che non macchierà troppo la fascia, ma naturalmente
    la lozione si potrà spruzzare(ancora meglio) direttamente sui capelli.
    la formula della mia lozione è questa
    • aceto di mele(il mio flacone era da 125 ml.)
    • 5 gocce di olio essenziale di lavanda
    • 5 gocce di olio essenziale di tea tree
    • e 5 gocce di olio essenziale di limone
    vi consiglio di usare davvero poche gocce di oli essenziali, soprattutto se sono destinati ai bambini
    ho messo tutto in un flaconcino di recupero con lo spruzzino.
     oli essenziali antipidocchi sono: lavanda,cannella,limone,origano,timo,alloro,cedro,limone,tea tree,rosmarino, eucalipto,verbena.
    gli oli essenziali sono molto costosi,il loro costo varia in base alla quantità di olio che si può estrarre da una pianta,pensate a estrarre olio da una buccia di limone o dai petali di una rosa,
    ma in casa avrete un vero tesoretto, utile in molti casi.
    torniamo all' uncinetto

    dal mio manuale di quasi quarantanni fa ho scelto quella striscia,ho poi aggiunto un bottone rosso come chiusura regolabile e mi han detto che va benissimo sulla testa della bimba.
    per hello kitty sono andata un po' a braccio senza segnare niente, è comunque su una base ovale più qualche punto ai lati per le orecchie
    questo blog mi è stato d' ispirazione
    Quel giorno che ho fotografato la fascia ,la luce non mi era amica e le foto son venute un po' così....
    ma la mamma disperata ora è un po' meno disperata e la bimba è contenta di avere questa fascia unica.
    ho saputo che la bimba ha disegnato un'etichetta speciale e l' ha chiamata
    pozione magica
    

    sabato 3 novembre 2012

    elezioni e sisters di cioccolato

     l' uragano sandy ha messo a dura prova l'america, ma   si sta facendo il possibile per tornare alla normalità, è notizia di oggi che non si correrà la maratona per la prima volta, neanche dopo l' 11 settembre era successo,stavolta è stata annullata per rispetto ai tanti senzatetto, per i tanti danni, approvo pienamente che tutte le risorse vadano agli aiuti.
    Qualche vento americano spira anche in casa mia: da un po' volevo preparare i brownies,dolcetti tipici americani, ho trovato la ricetta qui

    sono buonissimi e li rifarò, magari in una teglia più piccola in modo che possano diventar un po' più alti.

    volevo fotografare da un po' quel bambolotto dalla pelle(dalla plastica) nera

    4 anni fa , quando fu eletto obama mi parve una piccola rivoluzione, pelle nera, musulmano, almeno da parte di padre,michelle, sua moglie,(quanto mi piacciono i suoi vestiti colorati)  ammise di non sentirsi perfettamente integrata al college e non solo lì, per via del colore della sua pelle e che avrebbe fatto di tutto perchè ciò non succedesse più a nessuno, speriamo siano riusciti a cambiare qualcosa almeno su questo .

    poi avevo anche quel paio di orecchini


    con la clips! e qui si potrebbe aprire un mondo parlando della bigiotteria americana degli anni40-50,
    ma non lo farò stavolta,troppo da dire e da far vedere, però gli orecchini (io non sono mai senza orecchini)
    più grandi, quindi quelli dove la fantasia si è potuta più sbizzarrire, han tutti le clips, non potrebbero reggere il peso altriment, io negli anni ho appeso alle orecchie di tutto, ma ora le clips non le sopporto più molto,ma questo non mi ha fatto demordere dall' acquisto di questi orecchini.

    quindi avendo brownies, bambolotto e orecchini ho scattato queste foto.
    UN' altra notizia dalla pelle nera che  mi ha colpito piacevolmente  proviene dal kenya,
    moschino(e mica per niente è il mio stilista preferito)




    per la sua collezione cheap& chic, con molti capi in crochet, si è avvalso dell' aiuto di una cooperativa di donne kenyane ,le crochet sisters, che lavorano a nairobi e lavorano all' insegna del commercio equo, i loro stipendi sono superiori alla media degli stipendi del kenya, così si potranno aiutare orfani , vedove e tutta la comunità
    se volete andate a visitare questo sito  di moda etica
    ci sono bellissime foto di queste donne

    mi vien voglia di dire" Fatemi un po' di posto in mezzo a voi, ho tanto da imparare e non solo per quel che riguarda l' uncinetto"

    venerdì 26 ottobre 2012

    la morte mi farà creativa

                    che gioia un anno di blog!
    e visto che l' anniversario cade vicino al giorno dei morti,ho voluto mettere in scena la mia vita dopo la morte in modo giocoso.
    volevo festeggiare così il mio primo anniversario da bloggher.
     nella mia vita terrena, sento di esser rinata, spiritualmente, molte volte e a 53anni l'apertura del blog è stata ancora una rinascita.

     un anno fa mi ero ripromessa di postare:
    1.                                       solo uncinetto
    2.                                         poche parole
    3.                           niente sfera personale  
    invece ora ci sono l' uncinetto, fatti famigliari, commenti sull'attualità, ricette,film ,libri....la mia vita,chiacchiere,e così anche questa vita virtuale è diventata piena di divagazioni, di spunti per intrecciare tutto ciò che è il mio piccolo mondo.
    64 post, più impegnativo, ma più divertente di quel che pensavo.
     tutti i giorni ho dei riscontri positivi da parte vostra e questo era ciò che desideravo veramente un anno fa.
    vi ringrazio tutti, so che ci siete.

     penso proprio che neanche lì sarò in pace




                                  sono spaventosa? ma no!
    volevo osservare questa scena e me la sono ricreata, e mi immagino così
    mortalmente creativa
    crocchettatrice nei secoli dei secoli





    e poi vuoi mettere la soddisfazione di portarmi un fiore ogni tanto?




    notare la giusta postura delle dita che tendono il filo


    mi son circondata di animaletti simpatici che mi faranno compagnia

    il ragno era un       social crochet di giusto un anno fa, con un trucchetto per le zampette davvero furbetto.(pare lo ripetano in questi giorni)

    fatemi giocare con qualche effetto speciale
                                                     quest' effetto lo trovate
    suvvia, non scandalizzatevi , portiamo i nostri bimbi a vedere film di umorismo macabro come questo!
    cercando foto del film animato"la sposa cadavere" mi sono imbattuta in questo blog memorie di un giovane cinefilo e ho scoperto un altro luogo virtuale dove perdermi.

    la mia lapide prima di essere lapide
    ringrazio l' amica di mia sorella che ha eseguito il ricamo della scritta sulla mia lapide.
    ora, permettetemi un post -scriptum personale, ma doverosissimo
    p.s. Mamma, ma dai! è tutto finto, proprio tu che ci hai insegnato ad amar la creatività, non puoi non apprezzare, e dai sorridi!