sabato 28 gennaio 2012

lavoretti invernali

alcuni lavoretti al crochet che ho realizzato quest' inverno

mannaggia , vorei essere più abile con la macchina fotografica, soprattutto per rendere giustizia a mia figlia che si è prestata a far da modella al mio berretto lavorato a punto pelliccia,anche le mani son le sue, lei non ha le manuzzi nichi nichi, come modella per mitones funziona bene

uno scaldacollo per il figlio di mia figlia che adora gli scaldacolli e che mia figlia ha fatto fatica a ridarlo a suo figlio, da noi le montagne ,come potete vedere son molto vicine e abbiamo bisogno di star caldi!!!!
colgo l 'occasione per fare un mondo di auguri a mia figlia, per tanti motivi al momento c'è bisogno di molti auguri

quando aveva due o tre anni ,mi vedeva lavorare all ' uncinetto, allora anche lei si metteva con un giornale sulle ginocchia e avvolgeva tantissimo filo intorno all' uncinetto che diventava "grassissimo"
tante belle cose chicca!!!!!

venerdì 20 gennaio 2012

josephine baker doll

josephine baker era una ballerina degli anni20 ,conquistò il pubblico con la sua bellissima voce e per la sua presenza scenica e carismatica
era la dea del charleston,la VENERE NERA(molto prima di qualcun'altra)
ho voluto ricreare a crochet il suo mitico e succinto costume fatto con banane.
Diventò l' idolo del pubblico(almeno di quello maschile) dell'epoca
voglio raccontarvi del mio rapporto con le barbie:ero già grandina quando fecero la loro comparsa,
non ho mai giocato con le barbie,ma avevo una bambola classica, quelle col volto da bimba e un pò ciccione, la possiedo ancora, prima o poi ve la mostrerò  ,quindi non capisco se le amo o se le odio, troppo perfette,troppo "donne" per giocarci, adesso mi diverto a ricreare, sempre con l' amato uncinetto, rievocazioni di qualcosa che abbiamo già tutti visto in qualche altra forma

ma ora non ci sto giocando??? forse sì
avrò ancora modo  di farvi vedere come gioco con le barbie

venerdì 13 gennaio 2012

sweet alda bag

questa è una borsa che ho realizzato per la mia amica franca.franca è l' unica nipote di alda,di cui ho già parlato qui
alda era una signora di 92anni e a franca è toccato il compito di svuotare la sua casa,per franca è stato un momento difficile,un pezzo di vita che è andato via,ma in quella casa c'erano dei pezzi di storia tessile e io ho voluto creare qualcosa con cui franca e le sue ave fossero in qualche modo unite

la base di questa borsa ,l' elemento principale è un asciugamano di tela,con dei monogrammi ricamati,appartenenti al corredo della mamma di alda, quindi se pensate che alda aveva 92anni,è un pezzo più che centenario!
questo centrino aveva sopra le foto di famiglia

ho tolto dalla credenza i bordini ricamati a punto croce ricamati da alda e ho creato i manici per questa borsa,

ho aggiunto alla composizione pizzi e bottoni sempre di alda,
non sono ancora molto abile col cucito,ma con questo collage di diverse trame ho voluto rendere omaggio alle care ave di franca e son contenta che  nel suo tempo libero vada a spasso coi suoi ricordi senza tempo

l 'immancabile tocco di uncinetto

giovedì 5 gennaio 2012

l'erotismo del riccio

non  preoccupatevi,non è diventato un blog a luci rosse ,visto il post precedente e adesso questo,ma era da un po' che volevo realizzare un riccio e poi siccome amo le icone,le messe in scena,le immagini popolari,ma soprattutto per riuscire a strapparvi un sorriso  con il primo post dell'anno,ho pensato naturalmente a questa pubblicità,che vede il riccio e la spugna...... teneramente abbracciati
per il titolo del post mi sono ispirata a questo libro
libro che  ho letto,un bestseller di pochi anni fa, e che se non avete letto vi consiglio di leggere

adesso ci facciamo belli e poi............
il riccio vero da fuori è protetto,una vera e propria fortezza,ma dentro è  morbido,tenero,
il mio è tutto morbido, tenero, lavorato a punto pelliccia e poi tagliato pazientemente tutti gli anelli
ma torniamo alla normalità:perchè con una spugna quando ci sono tante riccette carine???e vissero felici e contenti circondati da tanti riccetti
con questo finale da favola spero mi perdioniate l' inizio un po' hard