domenica 18 marzo 2012

pull murrine of venice

terminato!!!!!! 80 piasterelle lavorate con  pazienza, ma erano anni che volevo realizzare  una maglia con i quadrati old america, semplici piastrelle, ma con determinati accostamenti di colore, a volte ricordano le murrine di venezia
penso che ne farò altri

5 commenti:

  1. ARGH. Allora. Non arrabbiarti. Ammiro chi lavora con le mani per la creatività. Ma un maglione a granny square è degno del mio ultimo post! E tu sei in grado di fare MOLTO meglio visto il tenore del tuo blog. Non prendertela, cerco di dire quello che penso con le persone di cui ho stima, e non voglio imbrogliarti con un "che bello" finto come il soldo. Un abbraccio affettuosissimo, ti seguo sempre!

    RispondiElimina
  2. Dolce Lia è splendodo! Trovo similitudine come scrivi tu con le murrine, bravissima!

    RispondiElimina
  3. Solo un'esperta come te poteva fare un capolavoro con delle "mattonelle"...
    con le tue manuzze riesci a spaziare dalle cose frivole ,ma originali, alle cose che sembrano semplici ma che nascondono grande maestria ...come sempre,brava !

    RispondiElimina
  4. 3 commenti, tutti 3 lusinghieri, grazie. a TIBISAY non è piaciuto il pull, non gli sono piaciuti i granny, non ho capito se perchè li ho usati per farne un pull, cioè un capo indossabile , o perchè li considera troppo semplici, io invece resto sempre incantata dalle varianti della semplicità.
    grazie a tutte

    RispondiElimina
  5. Cia Lia, sto scorrendo il tuo divertentissimo blog, mi piace come scrivi, questa maglia è venuta benissimo, ne ho avuto alcune anch'io negli anni, e adesso sono anche tornate di moda, quando ero negli stati uniti, si usavano tanto e mia mamma ne ha confezionate diverse, le facevano anche con i triangoli al posto dei quadrati. In casa ho ancora un paio di plaid fatti così e almeno uno scialle a stola. Hai ragione, abbiamo parecchio in comune. Un abbraccio.

    RispondiElimina