sabato 28 aprile 2012

contenitori colorati

con loro il mio bagno è più colorato e allegro.era da un po' che volevo realizzare delle bowls  all' uncinetto per il bagno, gli spazi non bastano mai ,e aspettavo lo spunto per creare dei piccoli contenitori, quasi dei complementi d' arredo.
una domenica sono andata a un mercatino e in una bancarella ho trovato questo cotone azzurro a buon prezzo
vi ho unito un filo ecru tanto per sottolineare meglio l' intreccio
finiti questi utili, anzi indispensabili contenitori, ho avanzato del cotone, allora ho fatto anche un portamollette da stendere


e modellandolo sul mio stendibianchieria , ho fatto la chiusura così

martedì 24 aprile 2012

chi non ha mai fatto le vacanze in barca?

c'è chi si ispira guardando altri blog, chi pinterest  , per me la cronaca è fonte di ispirazione continua, veramente piangierei sovente con le cose che sento, ma subito dopo la mia mente va a tutti quelli che ascoltano certe cose e penso che tanti la pensano come me, e poi naturalmente il mio pensiero si collega con la creatività.
l' altro giorno , una politica, ha detto " chi non ha mai fatto le vacanze in barca?"
tutti i quotidiani riportano questa notizia come se fosse una gaffe
ad esempio qui ,ora io personalmente non ho mai fatto vacanze in barca e non ho niente in contrario se qualcuno le fa, ma di questi tempi ci vuole molto coraggio a fare domande simili.

 torniamo alla creatività, tra le tante passioni , ho avuto anche quella per l' origami, che vuol dire piegare carta, io ho amato tantissimo la carta, da bambina tagliavo continuamente carta , la mia casa ne era piena, trovavo che le nelle altre case dove non vi erano ritagli di carta mancasse qualcosa,
qual' è l 'origami su cui tutti almeno una volta ci siami cimentati? la barca naturalmente
volete provare a farla? eccola
vi ricordo di segnare sempre molto bene la pieghe della carta
la barca è uno dei pochissimi origami che si fa con pezzo di carta rettangolare e non quadrato
la prima immagine della foto mostra infatti di tagliare un pezzo di carta dal quadrato.
vietatissimo incollare
io poi le ho cucite due a due
...
e naturalmente..... lei ......finite le gare di buerlesque
lei si deve averne fatte tante vacanze in barca!
 la signora che ha fatto questa gaffe è ombretta colli, signora colli, cosa penserebbe di questa frase il compianto giorgio gaber, nonchè suo marito?

venerdì 20 aprile 2012

barbie a gara di burlesque

ora..... ditemi voi..... io non so più che fare con lei!
ora fa le gare di burlesque! o almeno così mi racconta.... crede forse che ci caschi?
decisamente frequenta brutte compagnie



e si è messa in testa di far le gare con lei dita von teese!

ma secondo qualcuno le donne , si sa, sono tutte esibizioniste

la nonna col kimono d' oro

da modella per questa foto si è offerta mia sorella gabriella che appena visto questo shrug all' uncinetto ha
esclamato"mi piace questo modello, dobbiamo valorizzare queste maniche a kimono!"
questa giacca l'ho realizzata per me e naturalmente va meglio a me, per lei è un po' troppo grande e ho usato questi colori perchè io tendo sempre a usare colori caldi,poichè ho i capelli castano ramati,(naturalmente tinti)mentre mia sorella è bruna e forse starebbe meglio con colori più freddi, un giorno vi spiegherò questa teoria dei colori che stan meglio a  ognuno di noi.
certo bisogna essere un po' hippy per indossare questo modello, quanto lo sono stata io da ragazzina! non tanto per la filosofia hippy, ero troppo piccola, ma la moda di quel periodo! io sono una nostalgica degli anni60_70, a quegli anni si deve il recupero di forme naturali e semplici,il boom dei maglioni fatti a mano, il gusto folk ispirato a diverse etnie

comunque il modello di questo shrug è proprio versatile! 2 esagoni che formano rispettivamente metà davanti,metà dietro e una manica, tutto questo moltiplicato per due dà quel risultato.
perchè kimono d' oro? premetto subito che non ho mai visto quel film,( il ragazzo dal kimono d' oro) mi annoiano le scene di lotta,comunque tornando ai colori della giacca in questione, avevo trovato al mercato mezzo chilo di lana arancione,(tangerine? sarà quello il colore detto tangerine che pare tanto in voga adesso?), ma questo modello è traditore, i primi giri sembra che non ci vada molta lana,ma gli ultimi giri si mangia più di mezzo gomitolo! quindi la lana arancione non mi sarebbe bastata, mi son ricordata che avevo acquistato due anni fa
della lana di ottima qualità, in offerta,ed è di un colore arancio-sfumato rosa-sfumato fucsia-con qualche filo dorato,la presi pechè per me che amo i colori era una bella offerta anche se anche a me sembrava appariscente, ma..... magia! con l' arancio diventano quasi sobri quei colori! non sembra anche a voi?
tornando al modello, è furbissimo,puoi farlo per neonato, per bimba, per nonna oversize come nel mio caso.
 ( e hippy)

domenica 15 aprile 2012

le scarpine di angela da geppi e l' inseminatore seriale

per cominciare preciso subito che queste deliziose scarpine e la foto in questione non sono opera mia, ma di
angela , e ora vi spiegherò che  ci fanno nel mio blog:
purtroppo non ricordo precisamente quale giorno della settimana scorsa,dev'essere stato martedì o mercoledì,come quasi tutti i giorni intorno alle 18, 45, sfinita dalla giornata di lavoro che per me comncia molto presto, causa impegni e insonnia, mi riposo qualche momento sul divano davanti alla tv, quasi sempre a quell'ora mi sintonizzo sulla 7 aspettando geppi cucciari anche se poi col trascorrere del tempo mi è impossibile seguire tutto il programma.

dunque io lì sul divano,parte geppi con le anticipazioni del programma e dopo qualche istante...
la foto di angela quella sopra ,quella delle sue scarpine!
le riconobbi subito!
gli occhi mi si spalancano e la bocca mi si allarga in un sorriso finchè con l' andare avanti delle anticipazioni del programma capisco il perchè di quella foto, ora vi spiego:volevano con quella foto parlare di nascite, perchè intendevano dare la notizia di un signore che inseminando donne, naturalmente perfettamente consenzienti, ha 83 figli, sì avete letto bene, 83 figli e un altro in arrivo
ma i miei occhi si sono spalancati di più e la mia bocca ancor di più, per non parlare della mascella che ormai era in discesa libera quando ho visto la foto di' sto stallone
eccola
io non so che dire... io non volevo quasi mettere la sua foto nel mio blog......
ecco questo è colui che con molta generosità elargisce prodotti del suo corpo
ora lungi da  me il fatto di giudicare donne che hanno il problema di non poter aver figli e alle soluzioni alle quali ricorrono, ma possibile che tra tutte le scelte possibili hai scelto lui?
geppi ha detto che la maggior parte di queste donne è stata inseminata " in modo naturale" e altre in modo più
tecnologico,ma sempre con il contributo di quest'uomo
smetto di parlare di quest' argomento perchè mi inoltrei in un terreno pericoloso
comunque poi non ho seguito, come al solito, tutto il programma e non so se la foto delle scarpine è stata riproposta
ma torniamo a angela
 il giorno che ho aperto il blog il 29- 10- 2011, dopo diverso tempo che meditavo se aprirlo o no,
pubblicai il mio primo post di presentazione, quello con carmencita e caballero, non vi dico l' emozione!
non so se è successo anche a voi, ma io per un momento, anche più che un momento restai in preda a una strana emozione, bella , ma che non saprei spiegare
dopo essermi ripresa pubblicai il link del mio esordio in rete nei 3 gruppi di uncinetto dei quali faccio parte
tra cui il social crochet di roberta castiglione
angela che fa parte di questo gruppo , mi diede il benvenuto e mi inserì subito nell' elenco dei suoi blog preferiti, li sì che la mia mascella e tutto il resto si spalancò in un sorriso, la fotina del mio primissimo post in
un elenco di blog! per me è stata un 'emozione forte allora e io non dimenticherò questo gesto
da parte di angela che senza sapere chi fossi e cosa sarei stata in grado di fare mi ha messo nel suo elenco di blog preferiti
inoltre mi dà l ' impressione che sia una persona semplice, ma fatta di fatti, al contrario di tante persone che circolano sul web,  e io son contenta che in tv, quando hanno dovuto scegliere una foto , han scelto la sua.
ora vi saluto e non preoccupatevi , la mia mascella solitamente si comporta normalmente
dimenticavo! il signore in questione si chiama ed houben...

giovedì 12 aprile 2012

carciofi all' arancia

 cogli gli ultimi carciofi, cogli gli ultimi carciofi AH!(ahm veramente, ahm)
mi rivolgo per prima cosa a chi non mi conosce personalmente e ultimamente vede nel mio blog delle ricette: io ho lavorato nel mondo della cucina per 20anni(una delle tante cose che ho fatto nella mia vita),ma quando ho deciso  di aprire un blog l' ultima delle mie intenzioni era quella di dar ricette,troppe volte nella mia vita son riconosciuta come quella che "sa di cucina",però da quando ho il blog, da quando condivido con voi i miei pensieri, mi viene spontaneo pensare, ad esempio quando cucino un piatto colorato o diverso dal solito
"se lo fotografassi......." ho deciso che  insieme all' uncinetto ogni tanto posterò qualche ricetta da me provata e rielaborata
sperando possa farvi piacere
ho cucinato questi carciofi per pasqua,ve li propongo subito, forse riuscite a trovare gli ultimi carciofi sul mercato
ecco l'occorente: 
10 carciofi
una grossa arancia non trattata
2 limoni
1 spiccho d'aglio
olio extra vergine d' oliva
sale, pepe

preparare una bacinella con acqua e succo di 1 limone, mondare i carciofi e tenere solo il cuore e un pezzetto di gambo lungo 2_3 cm.buttateli in acqua acidulata
portare a bollore l' acqua in una pentola di acqua salata e cuocere i carciofi per 10 minuti
scolarli e asciugarli
in una pentola con coperchio con olio e aglio rosolare i carciofi a testa in giù per qualche minuto
intanto grattugiare la scorza dell' arancia , spremere il succo dell' arancia e dell' altro limone
quando le punte dei  carciofi son rosolati, versate il succo degli agrumi e lasciate ridurre la salsina a fuoco dolce ,alla fine regolate di sale e pepe
potete servirli a spicchi o sbocconcerlarli interi
li ho provati anche coi carciofi mammole, son buoni ugualmente

giovedì 5 aprile 2012

framboise..chocolat.......

framboise,chocolat, chocolat blanc... mèlange mèlange mèlange
in spiaggia, dopo anni di lavoro, di stress, di orari da rispettare, cercavo di rilassarmi, vicino avevo una famiglia di francesi, avevano una bimba bellissima che per ore , instancabilmente versava palette di sabbia in un secchiello ripetendo
framboise,chocolat, chocolat blanc mèlange.. mèlange mèlange
framboise(lampone) chocolat(cioccolato) chocolat blanc(cioccolato bianco) mèlange(mescolo) mèlange mèlange
ho capito che pensava di fare dei gelati, ma era bello il modo in cui lo faceva  era molto seria, con un movimento deciso del polso versava una palettata di sabbia nel secchiello esclamando:  framboise, seconda palettata: chocolat, terza palettata: chocolat blanc, e poi girando vorticosamente nel secchiello..mèlange.. mèlange ...mèlange
io ogni tanto pensavo"bimba birichina,ma un petit silence mai?  proprio petit......"
ho realizzato questi paffutti pasticcini o bignè all' uncinetto pensando a lei, sono in lana e mi commuove quasi la loro "pelosità" infatti sono in lana
ho pensato di realizzarli perchè nonostante io lavori sempre all' uncinetto,a volte ho ospiti, o vorrei dare un piccolo omaggio e non ho mai niente

il mio nipotino iacopo è andato in francia l' altra settimana con la scuola per uno scambio culturale, è stato ospite di una famiglia, ha portato dei doni a quella famiglia , io le ho dato volentieri uno dei miei bignè aux crochet!come mi piacerebbe un incontro tra questi pasticcini e la piccola gelataia indaffarata, mi piace pensare che in qualche modo si incontreranno
con questi bignè vi auguro buone feste e con.....
framboise, chocolat, chocolat blanc....mèlange....melange.....mèlange