sabato 20 dicembre 2014

angioletti

non ricordo quale canzone dice che tra cielo e terra ci sono loro, gli angeli.confortante crederlo,

certo che a Natale questi angioletti all' uncinetto dalle ali dorate saranno sulla tavola di Mariella a far da segnaposto.
auguro a voi e ai vostri cari serene festività.


venerdì 12 dicembre 2014

topini sull' albero di Natale

li avevo visti  qui, troppo carini mi son detta e ho provato a rifarli all' uncinetto
e questo topolino è stato il regalo alla mia salumiera lo scorso anno

giovedì 4 dicembre 2014

un cappello per il concorso KATIA filati, ecco GUFZECO HAT

la ditta di filati KATIA  ha indetto il primo concorso di Natale  , cliccate sul link se volete sapere tutto.

tra i suoi filati vi è L' ATZECA che ha delle sfumature..... non si possono spiegare, bisogna vederle,
la lana usata per questo mio cappello è  questa meraviglia.

io  ho pensato di creare questo cappello- gufo , ho voluto battezzarlo col nome di gufzeco hat in onore della materia che lo ha  partorito, era nella mia mente da diverso tempo, ho colto l' occasione di questo concorso per realizzarlo, quale miglior lana per imitare i colori del morbido piumaggio di questo rapace? riproduce perfettamente le striature e le macchiettature di quelle piume


 i gufi sono diventati il simbolo di buon auspicio, si regalano a ogni occasione, si creano con stoffe, lane, legno, ceramiche, ricami, adornano alberi di Natale,

 qui ne ho trovati di molto curiosi

è diventato il simbolo della buona sorte, come ci racconta  questa leggenda.

per questi motivi, ho pensato di regalarlo a una persona che sta parecchio all' aperto nella nostra fredda VALSUSA  e che accoglierà i turisti della nostra vallata durante le festività natalizie, perchè questa lana  è anche morbida e calda, molto moooorbida,

ho cercato di usare punti con una texture più interessante dei soliti punti, e me lo son costruito
ho messo mano ai miei manuali vintage per cercare questo punto e ho costruito la parte centrale del cappello
la parte laterale  è realizzata a punto coccodrillo a losanghe , sopra per ricordare i padiglioni auricolari e nella parte inferiore per ricordar delle ali.

ecco io ci ho provato, ho trovato difficile fotografarlo , la visione centrale mostra gli occhi, ma non le parti laterali

fotografandolo di lato nasconde un po' la parte centrale,ma il mio amico fotografo mi pare sia riuscito a farne una panoramica quasi completa
ora sapete tutto, del concorso KATIA, dei gufi, dei miei pensieri su questa mia creazione, dei miei sforzi per angolazioni più possibile complete.

son curiosa di vedere  le altre creazioni per il concorso.